E-Commerce in crescita in Italia

by / venerdì, 09 dicembre 2016 / Published in Web

Compriamo sempre più on-line ed i siti di E-Commerce sono sempre più numerosi in Italia, anche qui in Val di Fassa

Ormai da diversi anni gli E-Commerce sono tra le attività commerciali più fiorenti del mercato italiano ed internazionale. Grazie ai numerosi vantaggi offerti, i negozi online si sono affermati in ogni settore di vendita di beni per la persona e non solo, riscuotendo un enorme successo tra gli utenti della rete che ormai affidano quasi esclusivamente i loro acquisti alle piattaforme web.

Il successo degli E-Commerce in Italia

Il 2016 è stato l’anno che ha decretato il successo degli E-commerce in Italia, registrando un elevato tasso di crescita pari a quasi il 17% in più rispetto all’anno precedente e raggiungendo un fatturato da capogiro da 24 miliardi di euro. Secondo il famoso Osservatorio eCommerce B2C Netcomm, oggi le persone che navigano su internet ed effettuano regolarmente acquisti presso gli E-Commerce sono oltre 18 milioni. Nel 2016 si è verificato un incremento complessivo del 15% degli acquirenti online, rispetto ai dati del 2015, decretando anche un aumento complessivo dei commercianti virtuali che sempre più spesso decidono di utilizzare internet per vendere i loro prodotti e raggiungere un numero estremamente elevato di potenziali acquirenti. In particolare in Italia è stato stimato che la crescita degli E-Commerce nell’ultimo anno è aumentata di quasi il 20% mentre gli utenti che sono soliti effettuare acquisti online sono circa il 63% degli utilizzatori di internet su tutto il territorio nazionale.

Tra le piattaforme preferite dagli italiani ci sono Amazon, eBay e AliExpress. Amazon è uno dei siti di compravendita di beni più conosciuto al mondo e molto popolare anche in Italia, dove sempre più users sono soliti comprare. Il segreto del suo successo sta nell’innumerevole quantità di prodotti venduti e ai prezzi vantaggiosi offerti. Secondo alcuni studi i prodotti più acquistati sono l’abbigliamento, i dispositivi tecnologici e i libri. Le indagini condotte da Netcomm rivelano che gli italiani spendono quasi 86 euro mensili in acquisti online su piattaforme come Amazon. Un altro settore in forme crescita è quello del turismo che ha chiuso l’anno con un fatturato di oltre 8 miliardi di euro. Altre indagini sulle abitudini degli italiani effettuate da Postnord rivelano che gli acquirenti italiani sono soliti comprare anche da piattaforme estere e in particolare dall’Inghilterra e dalla Germania, con una percentuale superiore del 16%, rispetto ad altri paesi.

Uno dei fattori che ha incentivato il commercio online in Italia è senza dubbio il mobile. L’emergere di nuove app per gli acquisti in rete ha semplificato le procedure di compravendita, rendendole facilmente fruibili da un numero sempre più elevato di consumatori di tutte le età e in qualunque momento della giornata. Infatti il traffico proveniente dai dispositivi mobili come tablet e smartphone risulta pari al 28%. Più della metà dei consumatori italiani si reputa soddisfatto degli E-Commerce e ha dichiarato di preferirlo allo shopping tradizionale, per i molteplici vantaggi offerti. In particolare oltre il 65% degli intervistati ha dichiarato di apprezzare lo shopping online per il notevole risparmio di tempo e di soldi che comporta.

I metodi di pagamento più utilizzati negli E-Commerce

Acquistando online è possibile usufruire di molte forme di pagamento diverse, a seconda delle proprie esigenze e in grado di garantire la massima sicurezza dei consumatori e dei venditori. Secondo alcune statistiche, in Italia il 42% degli acquirenti utilizza come sistema di pagamento la carta di credito mentre più del 50% preferisce utilizzare Paypal. Si tratta di uno dei sistemi di pagamento più diffusi al mondo che permette di effettuare acquisti senza fornire direttamente i dati della propria carta di credito ma mediante l’account personale gestito dal colosso statunitense. Tra le forme di pagamento alternative più diffuse inoltre ci sono il bonifico bancario tradizionale, usato da circa il 39% degli internauti, che tuttavia risulta poco vantaggioso a causa dei suoi tempi non immediati, e il contrassegno che prevede che l’ordine venga pagato solo al momento della consegna da parte del corriere. Si tratta di un sistema utilizzato soprattutto dai neofiti degli acquisti online che mostrano ancora segni di diffidenza verso il servizio. La percentuale degli usufruitori del contrassegno si aggira intorno al 36% ma questo dato è destinato a scendere a causa dei maggiori costi che comporta sulla spedizione. Infine ci sono le gift card donabili al posto del classico pacco regalo e utilizzabili per effettuare acquisti sugli E-Commerce. Si attesta che siano circa il 27% gli italiani ad utilizzarle per i loro regali.

Il futuro del mondo degli E-Commerce in Italia

Le previsioni per il prossimo anno stimano che l’E-Commerce in Italia continuerà a crescere, in particolare in settori in forte espansione come l’abbigliamento, l’arredamento e il Food & Grocery. Queste infatti sono le industrie che sembrano godere maggiormente della fiducia dei consumatori italiani. Anche l’uso dei mezzi di pagamento digitali sta diventando sempre più diffuso, allineandosi con le statistiche europee e favorendo il commercio sulla rete. Secondo le previsioni di Netcomm, il mercato del commercio online italiano è destinato a crescere anche grazie all’introduzione di nuove tecnologie e all’emergere di nuove abitudini dei consumatori che sempre più spesso usano internet per svolgere le attività della vita quotidiana.

Nel panorama delle piattaforme di compravendita sul web si stanno affacciando nuove realtà destinate a crescere nei prossimi anni. Una di queste è rappresentata dai piccoli commercianti e dagli artigiani che sempre più spesso decidono di investire in attività di E-Commerce per vendere i loro prodotti online. Se un tempo i negozi di nicchia potevano contare solo su una ristretta cerchia di clienti selezionati, limitata dalla collocazione geografica, oggi internet è per loro una vantaggiosa opportunità di estendere i loro affari in tutto il mondo. Dunque gli esperti stimano una possibile crescita del 17% dell’industria nei prossimi dodici mesi. Anche il marketing è destinato a cambiare. Come evidenziano le ricerche di Nielsen Group, il marketing d’assalto, prepotente e invasivo, utilizzato in passato non è più vantaggioso per le aziende poiché gli utenti, avendo maggiore dimestichezza con la tecnologia, sono più propensi ad eliminare i siti che creano loro disturbo con spam, slogan e spot. Sembrano invece affermarsi le campagne pubblicitarie improntate sull’informazione e sul coinvolgimento diretto degli utenti.

Noi del FassaCom abbiamo realizzato già alcune piattaforme di E-Commerce ed in particolare:

  • LaVacaNegra – vendita on-line di prodotti di macelleria, in particolare Carni e Salumi. E’ abilitato il pagamento con PayPal. La peculiarità di questo negozio sta nella qualità delle carni che vengono allevati e prodotti direttamente nell’azienda Agricola Masc Aloch e nascono quindi a km zero.
  • Brunel Sport – vendita on-line di abbigliamento sportivo e per caccia. La peculiarità di questo negozio sta nella produzione locale dell’abbigliamento di qualità con la possibilità di ordinare prodotti anche su misura.
  • Tony Sport – noleggio sci con la possibilità di prenotare on-line. Non si tratta di un vero e proprio E-Commerce, anche se le caratteristiche tecniche sono le stesse. Infatti la sua peculiarità sta nel poter ordinare gli sci on-line e trovarli pronti all’arrivo in negozio per essere usati. In questo caso si risparmia tempo, i prezzi sono più convenienti e non si rischia di restare senza.

 

13885 Total Views 1 Views Today
Tagged under: , , , , ,

Lascia un commento

TOP